‘X Factor Italy’ Finds New Judge to Replace Asia Argento

Lodo Guenzi to join judges Fedez, Mara Maionchi and Manuel Agnelli beginning Oct. 25

“X-Factor Italy” has found a new fourth judge after giving Asia Argento the axe back in August.

Lodo Guenzi, an indie musician and actor, has been tapped to step in for Argento beginning with the show’s live episodes on Thursday, Oct. 25. He will join current judges Fedez, Mara Maionchi and Manuel Agnelli.

Argento was fired from the singing competition after she was accused of having sexually abused a former child actor who once played her son in a movie. In a statement shortly after the allegations were made public by the New York Times, producers Sky Italia and Fremantle said they “would have no choice but to … put an end to the collaboration with Asia Argento” if the accusations were “confirmed.”

The actress will continue to appear on a total of seven pre-taped episodes of the season, which began airing last month.

After emerging as a leader in the #MeToo movement after accusing Harvey Weinstein of rape (a claim his lawyers have denied), Argento found herself facing accusations of her own when now 24-year-old actor and musician Jimmy Bennett came forward saying he engaged in unwanted sex with Argento when he was 17 and she was 37.

Argento agreed to pay Bennett $380,000 last year as part of a private settlement. According to a statement this month from her attorney Mark Jay Heller, Bennett received $250,000 but will not receive the balance.

She has denied any wrongdoing.

View this post on Instagram

Quello come giudice è l’unico provino che avrei potuto passare ad x factor. A 22 anni ho visto Morgan in tv rispondere a una ragazza che rifiutava un giudizio negativo sostenendo di saper cantare. Lui rispose: vedi, tu canti meglio di Lou Reed… ma io preferisco Lou Reed. Credo di essermi appassionato di musica in quel momento, e credo che quello sia il motivo per cui alla fine ho passato sei anni sui palchi. L’idea che ci siano tante strade per far arrivare la propria voce, bella o brutta, al cuore della gente mi fa sentire libero. X factor è una strada molto veloce, molto pericolosa ma molto illuminata, attraversata da ragazzi che hanno grande talento e la P da neopatentati al vetro. Spero li aiuti avere accanto uno che alle autostrade ci è arrivato dopo provinciali, statali e sentieri sconosciuti. Che poi nella realtà io non ho la patente, ma mi piaceva la metafora. Da sempre la nostra vocazione è portare un’alterità nel sistema, non fare gli eremiti che parlano solo “a chi se lo merita”. Dai baretti ai palasport, dalle radio locali a Sanremo, se sai chi sei puoi andare ovunque. Senza smettere di indagare i paradossi che il voler parlare liberamente ma al contempo a tanta gente porta con sè, come quando scrissi tre anni fa nasci rockstar muori giudice a un talent show. È uno dei miei pezzi preferiti e non se l’è cagato nessuno, ora spero diventi un po’ più famoso. Credo che Asia sia stata bravissima e ho la fortuna di ereditare una squadra splendida scelta da lei, e qualsiasi cosa succeda di buono rimarrà fondamentalmente merito suo. Il grazie più grande va ad albi, bebo, carota e Checco, la mia band, i miei amici, che anche in questo caso mi hanno sostenuto. Si comincia, siate con me. Sarà bello. @xfactoritalia #speriamobene #lostatosociale

A post shared by Lodo Guenzi (@influguenzer) on